Direttiva armi: il comparto al lavoro